CIMeC - Centro interdipartimentale Mente/Cervello

La ricerca sul linguaggio viene svolta al laboratorio CLIC e al CeRiN (Centro per la riabilitazione neurocognitiva) e presso il LNiF.

Gli ambiti di ricerca includono l’utilizzo di conoscenze semantiche ed enciclopediche nella comunicazione, lo studio di questioni classiche nella linguistica teorica e in particolare della semantica utilizzando metodi computazionali e sperimentai, e la comunicazione multimodale. Viene analizzata l'estrazione e l'integrazione di informazioni semantiche da diverse fonti multimodali, in particolare linguaggio e visione.

Si studia la pianificazione di metodi interattivi per diffondere la conoscenza della lingua e della linguistica nell'istruzione e nelle scienze popolari.

Si effettuano simulazioni computazionali su come i diversi aspetti della lingua, e più specificamente la conoscenza semantica, possano essere acquisiti da dati che emergono naturalmente, come corpora di testi ed immagini di grandi dimensioni.

Si sviluppano algoritmi machine-learning per la diagnosi di disordini del linguaggio, con riferimento specifico a deficit lessico-semantici.

Vengono utilizzati dati multi-livello per pazienti con deficit cognitive lievi e demenze, per sviluppare una nuova classificazione di deficit del linguaggio e delle patologie cerebrali legati alla demenza.

Si studiano inoltre le relazioni linguaggio/cervello sulla base di performance deficitarie in parlanti afasici, quando eseguono compiti di comprensione/produzione di parole singole e frasi.

Sono analizzati i meccanismi neuronali che sottendono al recupero dei deficit del linguaggio a seguito di neuro-modulazione e della tradizionale terapia della parola/linguaggio.

Infine, vengono analizzati gli substrati neuronali dei processi di integrazione nella comprensione di un discorso.

Attivi in quest'ambito

Marco Baroni 
Raffaella Bernardi 
Alfonso Caramazza 
Gabriele Miceli
Costanza Papagno
Manuela Piazza
Roberto Zamparelli